8 gennaio 2008

Padri e figli: aggiornamenti dal mondo




Padri e figli: aggiornamenti dal mondo
Notizie varie da Svizzera, Spagna, Italia, Romania, Francia, USA

SVIZZERA, BELLINZONA.
"Pari opportunità... anche per i padri"

In Svizzera tre parlamentari hanno proposto l'istituzione di "una figura istituzionale che si occupi di tutelare e garantire i diritti del padre in caso di divorzio e vigili onde evitare abusi di diritto della controparte"

articolo completo:
http://lnx.papaseparati.org/psitalia/index.php?option=com_alphacontent§ion=1&cat=97&task=view&id=1075&Itemid=243

SPAGNA, MADRID.
"Custodia Compartida"

10 febbraio 2008 indetta dall'associazione Manos Unidas una grande manifestazione per la CUSTODIA COMPARTIDA (affido condiviso) contro le DENUNCIAS FALSA (false denuncie), contro la Sindrome de Alienacion Parental (sindrome da alienazione genitoriale, PAS).

fonte:
http://www.projusticia.es/madridfebrero.htm

video sulla manifestazione precedente di SEVILLA
http://es.youtube.com/watch?v=l2hmh4_bxDw%20

altri video di manifestazioni sulla BIGENITORIALITA in Spagna
http://www.youtube.com/watch?v=AjYFgOz1aqM&eurl=http://www.projusticia.es/
"el nino tiene derecho a conoscer a suo padres e a ser criado por
ellos"
"no a la marginacion del padre"
"somos 4 millones los hijos de los padres separados"
(in Spagna sono 4 milioni i figli di padri separati)

dura contestazione di padri a ZAPATERO per la CUSTODIA COMPARTIDA
http://www.youtube.com/watch?v=gb56FrfhcJ0&feature=related
(dovremo arrivare anche noi a questi gesti o i politici si
sveglieranno prima?)

VNEWS (novembre 2007): 30 giorni di sciopero della fame per Richard Monteghepardi che non vede sua figlia da 5 mesi, Richard di origine italiana ha chiesto aiuto anche al consolato italiano in Spagna.
http://www.youtube.com/watch?v=EJCUrXnMSnI

ITALIA, BOLZANO.
"Nasce la prima casa per padri in difficoltà"

Storie di padri costretti a dormire in macchina o nei ricoveri per senza tetto, padri senza un luogo dove poter accogliere i figli.

video completo (molto bello) RAI3:
http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,RaiTre-RotocalcoTelevisivo%5E25108,00.html

ROMANIA.
"Padre Italiano chiede cittadinanza romena"

L'uomo, che ha avuto da una donna romena una figlia, ora di tre mesi, riceve una busta paga a zero euro: stando alla sentenza del Tribunale deve tutto lo stipendio alla ex moglie e al primo figlio. L'uomo ha chiesto un immediato incontro con il presidente BASESCU per ottenere la cittadinanza romena: "Lì avrò più dignità. E mia figlia sarà più
tutelata"

L'uomo sta verificando la possibilità di denunciare l'Italia in sede internazionale per l'aperta violazione dei diritti umani che il trattamento riservatogli potrebbe costituire.

fonte:
http://www.centrostudi-ancoragenitori.it/ultime/padre-italiano-con-busta-paga-a-zero-euro-chiede-la-cittadinanza-r.html

FRANCIA.
"Nasce in Francia l'associazione ACALPA, contro l'alienazione genitoriale" (PAS)

Per il mantenimento del legame famigliare durante le separazioni conflittuali, il bambino si ritrova nell'impossibilità di fare rispettare i propri diritti. Quando il divorzio diventa una guerra, il bambino-soldato diventa oggetto e posta in gioco del conflitto genitoriale, ed un'arma inesorabilmente efficace per distruggere l'altro genitore e tutta la sua famiglia.

sito dell'associazione:
http://www.acalpa.org/
approfondimento sulla PAS
http://www.psicoterapiacostruttivista.it/art/000103.pdf

USA.
"Barack Obama per la paternità responsabile"
(democratico vincitore delle primarie 2008, IOWA, ai danni di Hillary Clinton)

Barack Obama (D-IL) e Evan Bayh (D-IN) hanno introdotto di recente il programma "Paternità Responsabile e Salute delle Famiglie 2007" per combattere quella che loro chiamano la "epidemia nazionale dell'assenza paterna". Obama e Bayh registrano che i figli senza padre sono a drammatico e maggior rischio di commettere crimini, abbandonare gli studi, fare uso di droghe [continua...]

fonte:
http://www.acfc.org/site/PageServer?pagename=obamas_responsible_fatherhood



un saluto, giovane padre trentenne
http://xoomer.alice.it/padre-separato/

2 commenti:

padre martoriato ha detto...

Come spesso succede gli Stati Uniti sono avanti rispetto alla vecchia Europa, nel bene e nel male.
Speriamo che questa storia se vera e mantenuta sia d'impulso anche per noi

maniscalchi salvatore ha detto...

Caro Babbo Natale, Mi chiamo Salvatore Maniscalchi , ma sicuramente tu mi conosci meglio come il papà di Allegra e Asia rispettivamente di nove e sei anni. Anche quest’ anno ti scrivo la letterina dei regali che dovresti portare alla mie bambine, ma aimè dovrò firmarla da solo in quanto è parecchio tempo che non mi è permesso vederle.
Ti sembrerà strano che proprio io che ti ho sostituito tante volte negli asili e nelle scuole oggi mi ritrovo a dover richiedere il tuo intervento per poter fare avere alle mie figlie l’unico regalo di cui bambine di quell’età necessitano veramente e cioè il loro papà.
Circa sedici mesi fa la mamma delle mie figlie mi ha abbandonato dopo circa vent’anni di convivenza portandosele via e da allora è iniziato il nostro calvario. Dopo un breve periodo di visite limitatissime con l’intervento del tribunale dei minori di Torino mi è stato successivamente vietato totalmente il diritto di visita e frequentazione con le mie figlie in attesa delle relazioni psicologiche e psichiatriche imposte dal giudice a tutto il nostro nucleo famigliare.
La domanda nasce spontanea “ cosa avrà mai fatto questo padre? “ Niente, semplicemente sta subendo la stessa sorte che subiscono tanti papà italiani a causa di donne crudeli, lentezze burocratiche e giudici conservatori e superficiali.
Il copione è sempre lo stesso e gli avvocati delle donne hanno addirittura un prontuario di accuse pronto da utilizzare contro i mariti a seconda del mestiere o posizione economica o sociale che occupano. Ed è così che uomini dignitosi si ritrovano a dormire in macchina, mangiare negli istituti religiosi, lavarsi alla fontanella dei giardinetti pubblici e i più fortunati tutti stropicciati andare a lavorare in ufficio per poi a fine mese tra alimenti sproporzionati per figli e moglie, parcelle degli avvocati e mutuo della casa coniugale, dove nel frattempo si è insediato il nuovo compagno della moglie che i figli sono costretti a chiamare papà, rimanere senza il minimo indispensabile per sopravvivere.
Tutto questo caro il Mio Babbo Natale è ancora sopportabile, ma la lontananza dai propri figli quella no.
Sono mesi che vado per uffici a mendicare qualche minuto da passare con le mie figlie che nel frattempo hanno imparato ad odiarmi, non serve a nulla mostrare le conclusioni delle perizie dove si evince la mia totale estraneità alle accuse mossemi e la totale incapacità affettiva della madre verso le figlie, non serve a nulla aver dilapidato quasi tutto il patrimonio tra alimenti assurdi al disopra delle mie effettive possibilità e spese burocratiche , non serve a nulla ottemperare agli ordini del giudice e guardare le mie figlie da lontano all’uscita della scuola facendo ben attenzione a non farmi riconoscere, non serve a nulla il sacrificio della nonna che ha rinunciato all’unica rendita per dare un tetto alle nipoti nonostante la mamma vieti loro di salutarla, non serve a nulla l’intervento del buon parroco di zona che tanto si è prodigato e ha bussato a tante porte per chiedere giustizia non per il papà ma per le bimbe. Tutto questo e tanto altro non serve e non servirà mai a nulla se gli uffici competenti non comunicano tra loro e se chi di dovere mentre salvaguardia se stesso imponendo perizie e lungaggini burocratiche non pensa anche a salvaguardare il rapporto genitori e figli. E anche questo mio ennesimo disperato tentativo non servirà a nulla se anche questo Natale non potrò adempiere al mio dovere di genitore, semplicemente consegnare un regalo alle mie figlie e poter dire ……………… Lo ha portato Babbo Natale.
http://www.youtube.com/embed/sLfbRbOsnp4
DISTINTI SALUTI
Salvatore Maniscalchi

Posta un commento

Partecipa alla discussione: lascia un tuo commento

Related Posts with Thumbnails

PARTECIPA!

[ FIRMA LA CARTA ETICA PER LA BIGENITORIALITA ]/